Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sulli'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni 

Fabbricati non dichiarati in catasto

Ultima modifica .

L'u.o. SIT collabora con l'Agenzia del Territorio e con l'ufficio Tributi del Comune di Viareggio nell'attività di individuazione dei fabbricati che non risultino dichiarati in tutto o in parte al catasto (con riferimento al provvedimento del 9.02.2007 del Direttore dell’Agenzia del Territorio).

Grazie alle banche dati geografiche implementate nel Sistema Informativo Territoriale comunale e, soprattutto, alle nuove realizzazioni in materia catastale (Dati catastali, Acquisizione mappe catastali), è stato possibile progettare e realizzare un sistema di controllo del territorio comunale a complemento delle attività dell’Agenzia del Territorio, finalizzato al completo censimento dei fabbricati o ampliamenti di fabbricati non dichiarati in Catasto, i cosiddetti “immobili fantasma”.

L'individuazione di tali immobili avviene, collaborando con l’ufficio provinciale di Lucca dell’Agenzia del Territorio, mediante attività di fotointerpretazione, sopralluoghi e sovrapposizioni di foto aeree, ortofoto, mappe catastali e informazioni georiferite di varia origine desunte dalle banche dati del S.I.T. comunale (ad es.: pratiche edilizie, sanatorie, numerazione civica, ecc.). I fabbricati così identificati sono oggetto di istruttoria finalizzata all’emissione degli atti di notifica previsti ai sensi del comma 336, art.1 della L. n.311/2004 (Legge Finanziaria 2005) ai titolari dei diritti reali obbligati alla presentazione degli atti catastali.